.

venerdì 26 settembre 2014

Recensione su I MIEI SOGNI TRA LE PAGINE

Ringrazio Amarilli del blog I MIEI SOGNI TRA LE PAGINE per la bellissima recensione di MAKA- VIAGGIO VERSO LA SPERANZA



Maka inizia in uno scenario di paura e devastazione, partendo subito con un ritmo narrativo incalzante e dal taglio quasi cinematografico: una giovane donna, Josephine, viene ritrovata tra le macerie dai militari, dopo che il pianeta è stato semidistrutto e solo pochi superstiti si apprestano a dare un senso all’accaduto. Il governo, nella persona del portavoce Kurt Miller, fornisce una spiegazione ufficiale e invita tutti a ricominciare, cogliendo l’occasione per instaurare un ordine nuovo… Ma questa volontà nasconde in sé dei risvolti inquietanti, come se alla base di tutto vi fosse un progetto preciso, e l’aver fatto tabula rasa del mondo attuale fosse solo il presupposto per ben altro.

E’ l’inizio della fuga per tre giovani che sospettano e non se la sentono di allinearsi, che si trasforma in un viaggio verso la verità dietro al complotto, ma anche verso la scoperta di se stessi, delle proprie origini, dei propri sentimenti.

La prosa è asciutta, veloce, ed è abilmente orchestrata attraverso l’alternanza delle voci dei tre protagonisti: Jo, la ragazza normale ma capace di accettare le sfide del suo destino, Jarod il Burbero, il militare combattuto tra il ricordo del nonno indiano e di un padre che lo ha limitato e oppresso, Liam, lo scienziato ma anche il fedele amico del cuore.

Questo romanzo di Serena Versari è una grande avventura che spazia dalla fantascienza alle leggende indiane, dall’amore romantico all’amicizia, sino alla rabbia per la natura troppo spesso violata e dimenticata. Alla fine del tunnel Maka è un luogo leggendario, una dimensione fisica e al contempo dello spirito, un punto di arrivo definitivo oppure solo di passaggio temporaneo. Una luce che si presta a molteplici interpretazioni, a seconda della sensibilità e della sete di spiritualità del lettore.





Nessun commento:

Posta un commento