.

martedì 8 luglio 2014

Splendida recensione per MAKA-VIAGGIO VERSO LA SPERANZA

Ringrazio infinitamente Elena per la stupenda recensione rilasciata per il blog ROMANTICAMENTE FANTASY di MAKA - VIAGGIO VERSO LA SPERANZA



Serena Versari  fa centro con questo romanzo, non solo nei confronti dei lettori che vi  approderanno, ma verso se stessa, raggiungendo una perfezione che è il risultato di un cammino e di una crescita, sotto più punti di vista, ineccepibile. La trama, orientata ad un fantasy- scientifico, oltre che ad essere originale, diventa da subito incalzante perché l’Autrice sceglie abilmente di non concedere respiro, partendo sin dalle prime righe a ritmi battenti. Josephine, ragazza tranquilla e con una vita ordinaria, il cui unico amico è un meraviglioso cane, si ritrova, a dispetto della calma che dettava i ritmi delle sue giornate, con la propria vita appesa ad un filo e miracolosamente graziata da un terribile terremoto, le cui macerie l’avevano quasi uccisa. Da questo momento, con l’arrivo di Jared, un militare affascinante quanto tenebroso, e del suo amico Liam, un geofisico dall’aspetto e dal carattere dolce come il miele, che la porteranno in salvo, niente sarà più come prima. La trama aprirà il sipario ad una storia decisamente forte e incalzante, in cui oltre ad un’ azione che non perderà mai il fiato e che ci condurrà senza sosta dentro Maka, questo viaggio verso la speranza, troveremo insiti vari messaggi che l’Autrice ha saputo far trapelare con grande maestria. Chiaramente LA SPERANZA sarà l’incipit dominante di questo romanzo, anche quando tutto sembrerà perduto, la fiamma che l’alimenta, unita a sentimenti genuini non si affievolirà mai. Non solo ma Serena Versari offre un tributo stupendo alla natura, che sono certa lei ami profondamente, con un messaggio di denuncia verso l’uomo e le sua azioni sempre più invasive nei confronti della nostra terra. In questo contesto infatti si svilupperà una lotta tra esseri umani, in cui Jared e Liam combatteranno per salvare ciò che i cataclismi hanno distrutto, e la fazione opposta di militari scientifici, che per un uso improprio delle loro ricerche e scoperte avrebbero, se non fermati, distrutto la terra e tutto il genere umano. In questo scenario apocalittico, per mano di una perfetta narrazione in prima persona in cui si alterneranno le voci, i pensieri ed i sentimenti di Josephine, Jarod e Liam, assisteremo ad una metamorfosi dei protagonisti, in cui ognuno di loro affronterà le proprie paure, i propri limiti ed insieme, spinti da un comune istinto di conservazione e speranza, affronteranno un nuovo mondo, dentro e fuori da loro. A fare da sfondo ad una storia che cattura tutta l’attenzione, ci saranno meravigliose ed evocative leggende sugli antichi nativi americani, gli Apache, che con i loro miti e  la loro interessante simbologia, interagiranno magistralmente con la trama in un contesto perfetto, tra realtà e fantasia, e conferiranno a questo romanzo il vero significato della SPERANZA. In ultimo, ma non meno importante, lo stile narrativo di Serena Versari oltre che impeccabile e curato sotto ogni aspetto, appare fluente, sempre pertinente e decisamente dirompente là dove le scene lo richiedano, dolce e romantico qualora  prevalgono momenti di puro amore.

Recensione: Maka Viaggio verso la Speranza di Serena Versari recensioni recensione made in italy fantasy scientifico



Nessun commento:

Posta un commento