.

venerdì 23 maggio 2014

Estratto L'ORDINE DEL TRIANGOLO OSCURO

"Lucas, che si era già sbarazzato della maglietta, si avvicinò a
me e cominciò a sbottonarmi lentamente la camicetta. Me la
tolse delicatamente, facendo scivolare le mani lungo le mie
spalle e lasciandola cadere per terra. Le sue mani seguirono poi
la linea dei miei fianchi e si arrestarono sulle anche; in quel
momento mi attirò a sé con decisione e mi baciò
appassionatamente, prima sulle labbra poi sul collo, fino ad
arrivare al seno. Probabilmente in quel momento un tronco
sarebbe stato molto più malleabile di me.
«La tua pelle emana un odore inebriante», mi disse risalendo e
riprendendo a baciarmi le labbra.
Mi rendevo conto di essere completamente in balia delle
sensazioni che mi faceva provare: la testa mi girava fortissimo,
il cuore mi esplodeva nel petto, il mio corpo provava un forte
desiderio di lui"


Nessun commento:

Posta un commento