.

giovedì 16 gennaio 2014

Estratto IL POZZO DELLE ANIME

Camminava con passo lento, il suo sguardo era fisso sul pavimento e si massaggiava le tempie.
Avevo un desiderio irrefrenabile di saltargli al collo ma vedendolo così mi sentii come bloccata.
Il suo volto era serio e segnato dal dolore.
“Jason…”, mormorai con un filo di voce.
Quando alzò lo sguardo verso di me, i suoi occhi verdi cominciarono a brillare e un’espressione di gioia si dipinse sul suo volto.





Nessun commento:

Posta un commento