.

giovedì 19 settembre 2013

Recensione IL POZZO DELLE ANIME su IL LIBRO CHE PULSA

Un ringraziamento a Lucrezia del blog IL LIBRO CHE PULSA per la sua recensione del
POZZO DELLE ANIME

il libro che pulsa


L'autrice Serena Versari, dopo la pubblicazione del suo romanzo d'esordio Angels, ritorna a raccontare il suo seguito grazie alle voci dei protagonisti Erika e Jason.
Il pozzo delle anime prosegue dove avevamo lasciato tutto nel primo volume, troviamo Erika e Jason, ancora assieme e trasferiti nella positiva Val di Sole.
Trascorrono felici le loro giornate, sempre più innamorati, ed Erika cerca di trovarsi un lavoro, ma proprio quando sembra averlo trovato scopre una terribile sciagura in agguato.
Il signore Oscuro sta cercando di dimezzare la popolazione, attaccando la loro coscienza e portandoli a compiere atti malvagi.
Sarà compito di Erika, con un gruppo di aiuti valorosi, a sistemare la situazione prima che sia troppo tardi. Riuscirà nella sua missione e soprattutto di chi potrà fidarsi?

L'autrice mi ha piacevolmente stupita perchè noto con piacere che il suo stile è maturato e migliorato. Pur rimanendo sempre leggero e scorrevole,  ha acquisito una maggiore padronanza del lessico e nel strutturare la storia.
Una maturazione non indifferente, visto il breve lasso di tempo tra un libro e l'altro, ma  sicuramente che gioca a suo favore.
Una lettura davvero piacevole nonostante la semplicità, e la cosa non è banale perchè a volte sono le migliori letture quelle dove non bisogna "sforzarsi".
Delicate e suggestive le descrizioni che l'autrice di riserva, capaci di trasportarci dentro il libro per vivere appieno quei  luoghi meravigliosi, quasi di altre dimensioni.
Nuovamente, peccato per la sua brevità. Avrei letto ancora e ancora di questa storia.
Una perfetta lettura per gli amanti del fantasy, ma anche per quelli scettici e più legati alle storie d'amore e al profondo sentimento dell'amicizia.

Nel pozzo delle anime troviamo un mondo fantastico. Un mix potenzialmente esplosivo di tutti quegli elementi che a un lettore piacciono. Senza grosse pretese, senza troppi fronzoli, questo libro riuscirà a catturarsi un piccolo angolino del vostro cuore. Rimarrà lì, piacevolmente cullato dal tepore di una calda coperta e con il ricordo di una promettente autrice.



Nessun commento:

Posta un commento