.

giovedì 4 luglio 2013

I° TAPPA BLOG TOUR - RECENSIONE IN ANTEPRIMA

Eccoci alla prima tappa del Blog Tour, la recensione in anteprima per IL POZZO DELLE ANIME
Ringrazio di cuore Desy del blog LETTURE AL CONTRARIO per le bellissime parole, che mi hanno veramente emozionata.





Trama

Tornati tra le loro montagne, finalmente Jason e Erika, possono godere appieno del loro amore. Ma ben presto una nuova minaccia, sconvolgerà le loro esistenze.Il Signore Oscuro, ha trovato il modo di annientare la razza umana, e solo loro hanno il potere di fermarlo. Lontano dal suo amato, ma in compagnia della sua fidata e inseparabile amica Ambra, Erika intraprenderà un viaggio in terre sconosciute, piene di insidie e pericoli, alla ricerca del Pozzo delle Anime."

Recensione

Serena Versari torna ad un anno di distanza dalla pubblicazione del suo romanzo d'esordio ANGELS  per continuare a raccontarci le vicende  di Erika e Jason,  diventati rispettivamente Regina e Re  degli angeli della Vita e  della Morte.
Ancora una volta la giovane scrittrice ravennate  trasporta il lettore in un mondo dove l'elemento quasi magico  è predominate , senza però mai risultare eccessivo o forzato , l'autrice   con uno stile scorrevole , semplice, ma non incolore riesce a trasmettere  tutte le sensazioni provate  dai protagonisti,   creando così un rifugio tranquillo per tutti i lettori.
In questo secondo volume di questa  duologia ritroviamo tutti i personaggi a cui  ci  eravamo  affezionati nel corso di Angels :Erika ,Jason Tommy e Johnny,Ambra e naturalmente il Gran Maestro ai quali poi si aggiungono  ovviamente nuovi volti.   Per quel che concerne  la loro caratterizzazione poi Serena Versari  conferma ulteriormente la sua bravura nel averli saputo renderli  così veri.
L'autrice conferma poi la sua capacità di ricreare  paesaggi Mozzafiato che  non fanno altro che aumentare la capacità di immedesimazioni di chi legge.
In conclusione Il pozzo delle Anime è una conferma della bravura di Serena Versari  con il mondo di carta e   inchiostro , un banco di prova  dove la ravennate  ha saputo dimostrare come una giusta evoluzione stilistica  sia  innanzitutto d'obbligo, ma poi certamente possibile per tutti gli autori all'inizio della carriera.
Una lettura adatta  questo periodo estivo, ideale per chi vuole  staccare la spina , per venire rapiti da un mondo capace di trasmetter serenità e pace.
Non mi resta  che augurare in bocca al lupo a Serena  e vista la sua  bravura  nei mondi  fantastici dirle che Letture al contrario aspetta con ansia una sua nuova  opera , magari dedicata ai più piccoli.









Nessun commento:

Posta un commento