.

giovedì 30 maggio 2013

Intervista sul blog "Distese di Pizzo"

Ringrazio Francesca che mi ha ospitata nel suo blog, per fare due chiacchiere insieme a lei

A TU PER TU Con Serena Versari

autrice di “Angels”
Romanzo pubblicato da GDS (collana Aktoris), Genere: Fantasy/ Paranormal romance - ISBN: 9788897587576


Ancora una volta in compagnia di una giovane autrice emergente, con all’attivo ben due romanzi del genere Fantasy, o per meglio dire Paranormal romance, un genere che pare stia spopolando tra il mondo dei lettori.
Lei è Serena Versari ed oggi ci parlerà un po’ di sé.

Benvenuta, Serena nel nostro blog! Siamo contenti di averti qua e siamo pronti con un po’ di domande. Non sappiamo molto sull’autrice, al contrario sappiamo un bel po’ sui libri che hai pubblicato, dunque , con molta curiosità ti chiedo: chi è Serena Versari?

Ciao, ti ringrazio molto, per avermi ospitata sul tuo blog.
Prima di tutto, posso dirti che sono una persona che ama le cose semplici della vita e che si emoziona davanti allo spettacolo della natura. Ho infatti deciso di ambientare sia “Angels” che “Il pozzo della Anime”, in luoghi montani, dove regna la natura, perché mi trasmettono fortissime emozioni.
Oltre a questa passione per la montagna, ho anche quella per le arti marziali e mi piace andare in giro con la mia moto.

Come abbiamo detto in precedenza hai già pubblicato due libri, entrambi ispirati da un genere fantasy che però richiama molto il tema dell’amore, storie di giovani innamorati bloccati da forze incontrollabili. Immagino tu sia una persona romantica, dunque da dove prendi l’ispirazione per scrivere ciò che scrivi?

Esatto, sono una persona romantica e mi piace credere che l’Amore, come sentimento, sia la forza più grande che governa l’universo. L’ ispirazione proviene da esperienze di vita quotidiana, vissute in prima persona o raccontate, il tutto condito da una buone dose di fantasia.

Quali sono i tuoi sogni, i tuoi obiettivi?

Sono una gran sognatrice, per cui vivo di sogni. Ovviamente la mia speranza, sarebbe quella di fare della scrittura il mio lavoro principale. Spesso m’immagino seduta in una baita, davanti a imponenti montagne, con una tazza di cioccolata fumante e il mio inseparabile pc.

Hai in cantiere qualcosa di nuovo, un nuovo romanzo?

Oltre a “Il pozzo della Anime”, che dovrebbe uscire a breve, sto lavorando ad altri due romanzi che si discostano però dal genere paranormal. Mi piace sperimentare nuove strade.

Domanda di rito, Serena, anche per te! Se potessi scegliere di essere un personaggio di fantasia, chi ti piacerebbe essere?


Mi piacerebbe poter viaggiare nel tempo, sarebbe fantastico!



martedì 14 maggio 2013

Recensione sul forum "Il rumore del sangue"

Oggi giornata di recensioni :-)
Ringrazio Lidia per aver letto e recensito Angels, ma non solo, è stata così gentile da crearmi anche questo bellissimo banner




Recensione:
Prima di iniziare premetto che non faccio questo di professione, sono una ragazza a cui piace leggere e si diverte a scrivere dei brevi racconti, quindi le mie recensioni sono tranquillamente opinabili. Anche se vorrei che rispettaste il mio impegno e il mio lavoro niente insulti o provocazioni grazie.
Con piacere inizio la recensione di questo carinissimo racconto. Un romanzo fantasy romance scorrevole, semplice e molto carino. Le storie sui angeli, in questo caso Angelo della Morte mi hanno sempre intrigato. Una scrittura fluida e piacevole, veloce e ben descritta, letta in pochi giorni e ne sono rimasta stupita dalla narrazione semplice e mai noiosa. La protagonista Erika, dopo aver scoperto che il suo ragazzo la tradisce decide di scappare in montagna in un albergo a Val di Fassa. A Canazei. Li conosce Thomas, figlio del proprietario dell'albergo con cui si instaura un bel rapporto e il ragazzo, da amico, l'avverte di stare lontana da Jason, la guardia forestale descritto da molti, pericoloso.
Jason, si dimostra da subito un ragazzo solitario e all'apparenza freddo ma nasconde un terribile segreto. E' un Angelo della Morte capace di togliere la vita con un solo bacio. Ma questo non impedisce a Erika di innamorarsi di lui e a Jason di trovare un forte sentimento d'amore verso la ragazza. Purtroppo agli Angeli della Morte come lui, è proibito mostrare sentimenti o legami verso gli esseri umani e quindi saranno divisi da delle forze maligne. Una bellissima storia d'amore coinvolgente, complicata, con nuovi amici e un amore che farà attraversare l'altro mondo alla nostra protagonista.
Non voglio anticipo altro comprate il racconto e scoprirete molto di più. Devo fare i complimenti a Serena Versari bel racconto.

Voto 4/5



Recensione su "Il libro che pulsa"

Ringrazio di cuore LUCREZIA, del blog "Il libro che pulsa", per la sua opinione su Angels



Oggi vorrei parlarvi del libro di un'autrice a me cara che ho avuto il piacere di leggere.
Serena Versari è stata molto disponibile e gentile nell'inviarmi una copia con dedica personale :)


Erika, la protagonista, vive a Rimini ed è stanca della vita che ogni giorno le scorre accanto.
Sente che le manca qualcosa. Qualcosa le veste stretto.
Ha una famiglia che l'adora e un fidanzato che farebbe di tutto per lei, peccato che un giorno questo equilibrio si spezzerà ed Erika sarà costretta a dare un taglio netto al passato.
Recidere la vita che fino in questo momento ha vissuto e darsi lo slancio per iniziare un nuovo cammino.
Si trasferirà a Cazanei, piccolo paese sperduto tra le montagne, dove potrà ritrovare se stessa e avere un nuovo spiraglio di luce.
Proprio qui, tra paesaggi incantevoli immersi nel verde, Erika troverà la propria pace interiore e non solo... infatti, dovrà imparare ad ascoltare il proprio cuore e capire da quale uomo la porterà.
Se il dolce e premuroso Thomas o l'affascinante e misterioso Jason.

Angels è un romanzo fantasy non autoconclusivo che racconta la storia di un sfortunato amore reso impossibile dagli eventi.
Infatti, Jason è un angelo della morte ed Erika è umana.
Un amore difficile già in partenza perchè Jason potrebbe ucciderla con un solo bacio.
Ma quando l'amore è più forte di ogni cosa, quanto oltre potresti spingerti?
L'idea di base di Angels è molto buona: si parla di Angeli della Morte, Angeli della Vita, e di Angeli della Coscienza. Qualcosa che abbandona i vecchi stereotipi dei libri.
Il libro scorre molto velocemente e in maniera fluida, non ci sono momenti di noia e si arriva con estrema facilità a quel finale che ti lascia in attesa del seguito.
Serena Versari è molto diretta e traspare una certa ironia e delicatezza nel personaggio di Erika.
Fin da subito sono entrata in sintonia con la protagonista e ho apprezzato la sua personalità.
Erika è una ragazza con le idee ben chiare, forte e determinata. Ha un animo puro e sensibile che con estrema facilità entra nel cuore delle persone.
Sono sicura che Serena abbia messo qualcosa di suo in questo libro perchè traspare una certa consapevolezza e famigliarità in determinate descrizioni e pensieri.
Avrei preferito che l'autrice spendesse qualche parola in più sull'amore tra Erika e Jason, senza arrivare troppo in fretta al dunque.
Trovo che il libro sia troppo breve per la mole di eventi che Serena descrive in poche pagine. Questo può essere un limite per il lettore perchè non riesce a emozionarsi e legare con i personaggi come dovrebbe.
A parte questo, Angels è un ottimo esordio per l'autrice, un libro che consiglio a un pubblico molto ampio perchè tocca temi che abbracciano un vasto numero di lettori.
Il libro non essendo autoconclusivo ci riseverà molte sorprese e non vedo l'ora di poter scoprire cosa accadrà nel prossimo volume :)



venerdì 10 maggio 2013

Menzione su "Letture al contrario"

Letture al contrario

Ringrazio Desy, per avermi menzionata nel suo post "Autori che meriterebbero maggiore 
visibilità"e per aver scritto le seguenti parole:

"Serena  Versari  autrice di Angels che, ad una trama romantica, ha saputo mescolare sapientemente le descrizioni  di luoghi decisamente affascinanti e delle leggende  ad essi collegate,  avvolgendo il lettore in una coperta quasi magica"




mercoledì 8 maggio 2013

Estratto Angels #1

“La valle degli spiriti è divisa in tre aeree. Nella prima si trovano gli spiriti beati, cioè quelli che hanno avuto un comportamento onesto nella vita e che attendono di essere chiamati in Paradiso. Nella seconda si trovano gli spiriti pentiti, e cioè quelli che hanno commesso reati di minor conto e che attendono di essere mandati al cospetto di Dio per essere giudicati. Infine nell'ultima si trovano gli spiriti dannati…”