.

martedì 31 dicembre 2013

BUON ANNO

E anche il 2013 sta volgendo al termine e un altro anno è passato. Un anno pieno di emozioni, soddisfazioni ma anche di difficoltà.

Ringrazio tutte le persone che ho conosciuto, che mi hanno sostenuto e auguro a tutti un 2014 strepitoso!!!























lunedì 30 dicembre 2013

martedì 24 dicembre 2013




               "A Natale non importa cosa trovi sotto l’albero, ma chi trovi intorno."

                                                       Stephen Littleword



lunedì 16 dicembre 2013

Recensione IL POZZO DELLE ANIME su IL SOGNO DI UNA LETTRICE

Ringrazio nuovamente Mary del blog IL SOGNO DI UNA LETTRICE per la bellissima recensione del POZZO DELLE ANIME

Voto: 4 + stelline


Il sogno di una lettrice

Il primo libro mi era piaciuto e avevo dato 4 - stelline e ho iniziato questo secondo romanzo con tanta fiducia e aspettative abbastanza alte. Iniziato nel pomeriggio e finito la sera, ho divorato Il Pozzo delle Anime, proprio come avevo divorato Angels, e questo grazie non solo alla storia intrigante, ma anche allo stile leggero, fluido, scorrevole e simpatico dell'autrice. Sono stata catapultata velocemente dentro la storia e non riuscivo più ad emergere nella vita reale, e se devo dire la verità non volevo neanche lasciare quel mondo. Adoro queste letture che mi fanno perdere il senso del tempo e dell'orientamento.
Ritroviamo Jason e Erika dove li avevamo lasciati, sono sempre più innamorati e si preparano a affrontare un futuro assieme. Non sarà molto facile, le loro vite sono cambiate quando hanno scoperto di essere il Re degli angeli della morte e la Regina degli angeli della vita.
Ma non si lasciano abbattere da questa nuova condizione anzi sono più determinati che mai, e insieme ad Ambra la loro inseparabile amica, inizieranno una nuova vita nella località Val di Sole.


Purtroppo il destino si mette di traverso un'altra volta, nuovi guai sbarreranno la strada verso la felicità per i nostri due amati protagonisti. Il signore Oscuro è pronto ad eliminare completamente l'umanità, servendosi di un'arma letale. Solo Erika ha il potere di salvare gli esseri umani, infatti dovrà condurre questo viaggio senza Jason, e recarsi in un luogo molto pericoloso, il pozzo delle anime, posto in cui potrà porre fine a questa tremenda catastrofe. Ma questo viaggio non andrà per il meglio, dovrà superare dei pericoli, e affrontare Il Signore Oscuro, conosciuto come Aaron, che l'aspetta al pozzo.

Devo dire che in questo romanzo ho trovato un  miglioramento, l'autrice è maturata non solo a livello di storia ma anche di stile di scrittura, se prima mi piaceva ora adoro il suo stile di scrittura, adoro come descrive tutte le situazioni. Lo stile è semplice, ma non cade mai nel banale o nel noioso, anzi ha un ritmo incalzante.
Ho trovato un maggior approfondimento delle scene più importanti e finalmente si sa qualcosa in più del passato di Erika, cosa che mi ha intrigato molto. Infatti sono riuscita meglio ad entrare nell'ottica della protagonista e ad inquadrarla meglio.
Avevo già intuito dal precedente libro della bravura di Serena nel descrivere le ambientazioni, ma sono rimasta di nuovo piacevolmente sorpresa, le sue descrizioni sono magiche, e la creazione sia del luogo al di là del portale, sia il mondo in cui si svolge il viaggio e la lotta contro il Signore Oscuro, mi ha veramente stupito.

Infine, mi sento di consigliare a tutti questo libro, è una lettura leggera ma interessante che vi farà compagnia per alcune ore. 


giovedì 12 dicembre 2013

Recensione ANGELS su IL SOGNO DI UNA LETTRICE

Ringrazio di cuore Mary del blog IL SOGNO DI UNA LETTRICE per la sua bellissima
recensione di ANGELS




Erika è una giovane donna di 30 anni, e guardandola da fuori sembra avere una vita perfetta, ma non è cosi. Quando era più giovane aveva tanti di quei sogni da realizzare ma con lo scorrere del tempo quei desideri sono stati accantonati. Piano, piano si rende conto che è insoddisfatta dalla sua vita. Sa che non dovrebbe lamentarsi, perchè comunque ha dei genitori che la amano, un fidanzato che le sta accanto da 10 anni e un buon lavoro anche se non è quello dei suoi sogni.

 

Continua questa sua vita, fino a che non scopre il suo fidanzato con un'altra. Da quel fatto, si decide finalmente a cambiare le cose, lascia tutto per trasferirsi dalla caotica Rimini alla tranquillità delle montagne della Val di Fassa. Più precisamente a Canazei, dove riesce a trovare un lavoro presso l'albergo Cesa Paradiso.
Da qui inizierà per la protagonista una nuova avventura verso la felicità e soprattutto l'amore. Ma il destino avrà anche altri piani per Erika.
Erika è una donna molto bella, solare e socievole, infatti non tarda ad attirare le attenzioni di Thomas, il figlio della sua datrice di lavoro. Lui è molto gentile con lei, e vorrebbe qualcosa di più di un'amicizia, ma il cuore della nostra protagonista è stato rubato da Jason la guardia forestale con gli occhi verdi.
Thomas cerca di mettere in guardia Erika, ma lei non ascolta ragioni sente che Jason è l'uomo giusto, e piano piano riesce a sgretolare la corazza che avvolge la bella guardia forestale. Su una cosa Thomas aveva ragione, Jason nasconde un segreto. Lui è infatti un Angelo della morte, colui che con un solo bacio prende la vita alle persone designate.

 

Agli Angeli non è concesso avere un qualsiasi tipo di contatto con gli esseri umani, ma Jason infrange tutte le regole imposte dal Gran Maestro, per proteggere e salvare la sua amata.
Ci saranno tanti ostacoli da superare, ma se il loro amore è forte e puro ci riusciranno.
Serena Versari ci ha regalato una storia magica, con un amore che fa sognare, ma non manca l'azione o i colpi di scena. Quindi ci ritroviamo davanti ad un libro completo, capace di conquistarci.
I personaggi sono tutti ben costruiti, infatti vediamo durante la lettura una loro crescita, soprattutto da parte di Erika. Diventa una donna più sicura di se, per il suo amore farebbe di tutto, compreso rischiare la vita.
E' un personaggio la cui evoluzione mi è piaciuta, e che mi ha sorpreso. Questa donna è una vera forza della natura, che non si arrende mai e si riscopre sempre più forte.
Jason mi ha lasciato a bocca aperta, perchè non è il solito personaggio egoista, lui ama profondamente Erika ma essendo un Angelo della morte non può darle tutto quello che lei si meriterebbe, e per renderla felice sacrificherebbe tutta la sua felicità. Un uomo davvero d'oro!!!!
Come avrete capito il libro mi è piaciuto davvero molto, però avrei preferito una descrizione più approfondita del Gran Maestro, è un personaggio misterioso che mi intriga non poco. Inoltre mi sarebbe piaciuto vedere dei frammenti della vita passata della protagonista, e soprattutto sarebbe stato bello sentire il parere di Jason, se è stato facile accettare la sua natura, come a reagito, sapere cosa stava provando quando aveva Erika davanti.
Passando allo stile di scrittura devo dire che cattura, è molto semplice  e scorrevole, ma riesce veramente a catturarti, le parole scorrono velocemente e non ti accorgi neanche di aver finito un capitolo. Riesci completamente ad immergerti nella storia, e infatti sembra di essere veramente tra le montagne.
E' stata una lettura leggera, ma che mi ha fatto battere il cuore, e trattenere il fiato.
Vi consiglio di leggere questo libro, è davvero una bella storia.

Ringrazio l'autrice per avermi dato la possibilità di leggere le sue opere.



lunedì 9 dicembre 2013

Recensione IL POZZO DELLA ANIME su ROMANTICAMENTE FANTASY

Ringrazio Tayla del blog Romanticamente Fantasy per la recensione del POZZO DELLE ANIME

Romanticamente Fantasy urban fantasy paranormal romance & co.

Il libro è la continuazione di “ Angels ”, quindi ritroviamo i nostri precedenti eroi Jason ( l' angelo della Morte ), Erika (l'angelo della vita), Ambra , il Gran Maestro, in una nuova avventura ed incontreranno nuovi amici , un nuovo nemico, paesaggi in terre fantastiche …. a un certo punto la lettura mi ha portato a pensare al film “ Il Signore degli Anelli” . I nuovi personaggi sono Max ( un angelo guerriero e non solo …..) , Malachite (il fratello di Ambra e … no non lo dico sorpresa !!!), il Signore Oscuro ( beh il nome fa già intuire che sia il cattivo) . La lettura è scorrevole, simpatica, adatta a tutte le età perché sia le scene di lotta che l'unica scena hot, sono descritte con molta delicatezza quindi anche le giovanissime possono leggerlo tranquillamente. Io per ora lo archivio insieme agli altri … per poi rileggermelo in un momento di tranquillità assoluta  per viaggiare in terre fantastiche in compagnia di Angeli, Sequoie parlanti ecc, ecc, ...quindi buona letturaaaaaaaaaaaaa




giovedì 14 novembre 2013

Intervista sul blog LE TAZZINE DI YOKO

Intervista a Serena Versari A CURA DI VALY



Ciao Serena!  Sono felice di inaugurare questo spazio dedicato agli autori italiani e ai loro libri, presentando una autrice che ha all’attivo già due pubblicazioni urban fantasy, entrambe per GDS edizioni: Angels e il suo seguito, Il pozzo delle anime. Parliamo un po’ di te.

Chi è Serena Versari? Quali sono le tue passioni?

Ciao Valeria, ti ringrazio tantissimo per avermi ospitata sul tuo blog.
Prima di tutto, posso dirti che sono una gran sognatrice e che mi emoziono di fronte alle cose semplici della vita. Oltre a scrivere e leggere, ho la passione per il trekking (adoro passeggiare in mezzo ai boschi), per le arti marziali, che ho praticato per dieci anni, e infine, mi piace macinare chilometri in compagnia della mia moto.

Descriviti in tre aggettivi.

Semplice, sensibile (a volte troppo emotiva) e testarda.

Come ti sei avvicinata alla scrittura e cosa rappresenta per te?

Mi sono avvicinata alla scrittura nel 2009, esattamente l’anno in cui ho scritto Angels. Quando mi sono seduta davanti al pc, non ho pensato “adesso scrivo un libro”, ma piuttosto, “ci sono cose nella mia vita che mi rendono infelice e sento il bisogno di metterle nero su bianco”. In questo modo è nata l’avventura di Angels, che comincia con una riflessione della protagonista su quello che ha costruito fino a quel momento.
L’ho tenuto nel cassetto più di due anni prima di provare a inviarlo a qualche casa editrice, perché inizialmente l’avevo scritto solo per me, avevo riportato su quelle pagine, i miei sogni e le mie speranze.
Ad oggi, posso dirti che per me scrivere significa sognare e immergermi in mondi magici, credo che non riuscirei più a farne a meno.

Che tipo di libri ti piace leggere maggiormente?

Leggo prevalentemente fantasy (urban, paranormal, classici) ma in generale, mi piace leggere libri in cui troviamo azione, con un pizzico di romance.

Angels parla di una storia d’amore tra un’umana e un Angelo della Morte. Una relazione intrigante ma di per sé difficile. La Morte ti attrae tanto quanto attrae alla protagonista Erika?

Bella questa domanda!La morte in sé, non proprio, mi affascina più che altro il mistero che si cela dietro alla vita, il perché accadano certe cose.

Il pozzo delle anime è il seguito. Avevi già in mente di scrivere più romanzi per la stessa storia?

No, non avevo mai pensato di scrivere un seguito, ma con il Pozzo delle Anime si concludono le avventure di Erika, Jason e Ambra. Non amo particolarmente le saghe che si compongono di troppi libri.

Quanto hanno di te i tuoi personaggi e quanto si distaccano da te? Ce n’è qualcuno a cui sei particolarmente legata? Se sì, chi e perché?
Come ti dicevo prima, quando ho cominciato a scriverlo, l’ho fatto per un mio bisogno personale, quindi posso dirti che Erika, la protagonista, mi rappresenta molto, le sue paure, le sue passioni, sono le stesso che ho io. Poi qualcosa troviamo anche nel personaggio di Ambra, la sua migliore amica.

Il tuo processo creativo come funziona? Dove scrivi e quando? Cosa ti ispira e cosa, invece, ti blocca?

Di solito scrivo seduta alla mia scrivania ascoltando in sottofondo una musica rilassante. La fonte d’ispirazione può provenire da un episodio vissuto in prima persona o anche da un particolare che cattura la mia attenzione durante la visione di un film per esempio.

Quali pensi che siano i punti di forza dei tuoi libri, gli elementi che hanno portato le persone a incuriosirsi e quali gli eventuali punti di debolezza?

Ovviamente non posso giudicare qualcosa che ho scritto io, non mi sembra corretto. Leggendo però le recensioni ricevute, ho notato che le cose che sono piaciute di più sono: l’ambientazione (i nostri bellissimi monti trentini), le avventure che vivono i protagonisti, la purezza, la determinazione e la semplicità d’animo dei personaggi.
Per quanto riguarda i punti di debolezza, ci sono pure quelli.
In Angels, il mio stile era troppo semplice e alcune vicende probabilmente sono state narrate con troppa velocità. Però dopo la prima esperienza, ho tentato di colmare queste lacune.
In ogni caso sono alla continua ricerca di miglioramenti.

Cosa consiglieresti a una persona che ha un romanzo nel cassetto e vuole provare a pubblicarlo?

La cosa più importante, è credere in sé stessi. La strada non è priva di difficoltà, ma nessuno può impedirti di realizzare il tuo sogno.

Hai qualche altro progetto letterario in cantiere?

Sì, mi sto dedicando ad altri due romanzi che si discostano dal genere paranormal romance.
Mi piace sperimentare anche strade diverse.

In conclusione, vorrei ringraziarti per la tua disponibilità e la tua gentilezza e augurarti in bocca al lupo per tutto!


Grazie a te Valeria! A presto!



martedì 12 novembre 2013

Recensione ANGELS su DEMON'S OF PAPER

Ringrazio Valentina del blog DEMON'S OF PAPER per aver letto e recensito ANGELS

Cardy and Ast ~ Demons of paperIqcH27I

Devo proprio confessarlo, prima ancora di leggere questo breve romanzo ero già rimasta conquistata dalla copertina! La trovo semplicemente adorabile e mi piace il tratto un po' da manga con cui è stata realizzata!
Oltre alla copertina però c'è un romanzo con pregi e difetti di cui parlerò fra brevissimo.
Non è difficile vestire i panni di Erika, la protagonista, una trentenne di Rimini che non si sente affatto realizzata nonostante conduca una vita stabile e senza sorprese: è fidanzata con lo stesso uomo da dieci anni, i suoi genitori le vogliono bene e lavora presso un'agenzia interinale. Insomma. una vita tranquilla e solida che molti potrebbero sognare, eppure lei non ne è veramente soddisfatta e sarà proprio il fato a spingerla a riconsiderare completamente la propria esistenza.
Un giorno, recandosi in ufficio dal fidanzato per fargli una sorpresa lo trova in atteggiamenti intimi con un'altra donna e questa è proprio la spinta di cui aveva bisogno per voltare completamente pagina.
Il tutto avviene molto velocemente, ma con dovizia di particolari e, se nel primo capitolo Erika è ancora a Rimini a lavorare in un'agenzia per il lavoro, nel secondo si trova invece a Canazei, impiegata presso l’hotel di Stella, una signora piuttosto in età che ha un figlio coetaneo della protagonista, Thomas.
Tutto sembra andare per il meglio per lei! Un lavoro nuovo, una vita nuova ed un ragazzo completamente nuovo che proprio non perde tempo e dimostra fin da subito di volerla conoscere meglio. Sembrerebbe tutto fantastico se non fosse che Erika non sente per Thomas lo stesso trasporto che lui sente per lei e che non è più disposta ad accontentarsi.
Erika infatti è una persona determinata e dalle idee chiare e quando incontra per la prima volta Jason, avvenente guardia forestale, capisce qual è l'uomo che vuole davvero al proprio fianco.
Tuttavia, si accorge ben presto che lei ha una visione di Jason che non collima con quella degli altri abitanti di Canazei. Tanto per cominciare, ognuno di loro si sente a disagio in sua presenza e non riesce a tollerare il suo sguardo nero come la pece, ma Erika vede i suoi occhi color verde brillante e più che sentirsi respinta, si sente attratta da lui come il polo di una calamita dal suo opposto.
I due ragazzi infatti non potrebbero essere più diversi, e quanto lo siano viene man mano approfondito nel corso della lettura, ma questo non impedisce loro di conoscersi e di innamorarsi perdutamente, ma qualcosa nel presente e nel passato di Jason minaccia più di una volta il loro rapporto.
Da questo momento in avanti i colpi di scena non mancano e si entra nel vivo della storia, condita da un mondo paranormale veramente affascinante! Serena Versari ha fantasia da vendere e in questo suo primo romanzo ne da veramente grande prova! Dopo un panorama letterario quasi interamente costituito da vampiri e licantropi, si cambia scena e si entra a pieno titolo nel territorio degli angeli!
Angeli della morte, Angeli della vita e Coscienze sono i padroni indiscussi di questo romanzo breve, ma veramente molto originale.
Serena Versari crea infatti un mondo tutto nuovo attraverso cui i suoi personaggi si muovono chi coi piedi di piombo, chi, come Erika, in modo un po' più irruento.
Tutti i personaggi che l'autrice ci presenta hanno delle loro caratteristiche particolari che li differenziano dagli altri, la caratterizzazione è buona, ma non tutti sono altrettanto ben delineati come la coppia principale.
Questo è un vero peccato, ma conto nel seguito per un maggior approfondimento! Soprattutto per quanto riguarda Ambra, la miglior amica un po' strega di Erika, e di Johnny, il gattino di Erika che nasconde a sua volta delle belle sorprese.
Nonostante il romanzo scorra fluido e rappresenti una lettura molto piacevole, l'ho trovato forse un po' troppo veloce. Serena Versari infatti ha un stile molto rapido che si sofferma poco sull'azione, riducendo il tutto a scene fulminee ma incisive in un modo tutto loro.
Ciò che mi ha stupito è che, dopo tutto un libro formato da immagini veloci, l'ultimo capitolo sia invece più lento ed esplicativo. Al contrario di quanto si potrebbe pensare, questa scelta stilistica non si è rivelata del tutto sbagliata! Permette infatti di ricordare più facilmente ogni singolo evento del libro e di poterci riflettere in tutta tranquillità nel finale leggero e riassuntivo.
Personalmente, sono veramente curiosa di sapere cosa succederà a Jason, Erika, Ambra e Johnny nel seguito, il Pozzo delle anime, già disponibile negli store online! Mi sono affezionata a questi ragazzi... persino a Thomas per cui mi è dispiaciuto veramente molto nonostante sia un personaggio un po' piatto!
Insomma, un lavoro veramente buono se non fosse per lo stile che per me è un po' troppo rapido per quanto, come ho detto, non si è rivelato un cattivo stratagemma!

VOTO: icon_stella_pienaicon_stella_pienaicon_stella_pienaicon_stella_piena




mercoledì 6 novembre 2013

Recensione IL POZZO DELLE ANIME su VIVERE IN UN LIBRO

Ringrazio Saya del blog VIVERE IN UN LIBRO per la sua recensione sul POZZO DELLE ANIME

Vivere in un Libro

Iniziamo dicendo che se avevamo lasciato gli intrepidi amici in una situazione di calma questa viene subito ribaltata a causa della presenza di un personaggio oscuro che vuole distruggere le anime delle persone per governare incontrastato su un gruppo di pochi eletti. Questo secondo capitolo delle avventure dell'instancabile Erika è stato molto avvicente. Lei e Ambra, la sua migliore amica, intraprendono un viaggio insieme a altri due compagni, attraverso terre inospitali e pericolose. Hanno una missione da compiere e le due amiche sono disposte a tutto pur di portarla a termine. Nel frattempo Jason si ritrova nel palazzo del Gran Maestro per guidare gli angeli bianchi e neri contro il caos provocato dal Signore Oscuro. E' stato un piacere ritrovare la scrittura diretta e fluida dell'autrice. La storia ha una trama originale e ricca di momenti di azione, senza tralasciare la componente romantica. Forse mi sarebbe piaciuto che i momenti in cui i quattro compagni si ritrovano a dover combattere contro mostri e nemici fossero un po' più articolati e non risolti in poche righe. Se nel libro precedente c'era un richiamo alla Divina Commedia, qui mi sono sentita avvolgere dalla mia fiaba preferita.. La Bella e la Bestia. A un certo punto è come se Erika, varcando una porta, avesse indossato i panni di Belle! E' stato come se fossi li con lei! *.* L'autrice ha creato una serie interessante, in cui la protagonista è pragmatica e semplice, i personaggi che la circondano sono altrettanto genuini e i luoghi in cui viene ambientata la storia sono i nostri meravigliosi monti trentini, se si escludono le incursioni nel mondo fantasy ^.^ In conclusione è una serie che consiglio a tutti gli amanti del genere, che vogliono un'eroina pronta a tutto, un gruppo di amici affiatato e un'avventura coinvolgente!



giovedì 31 ottobre 2013

BUON HALLOWEEN



Buon Halloween a Tutti!
Ricordo inoltre, che l'ebook del mio romanzo, è ora disponibile al prezzo di 0,99

LINK A IL POZZO DELLE ANIME




sabato 12 ottobre 2013

TrailerBook Angels e Il Pozzo delle Anime di Serena Versari



Un ringraziamento di cuore a LIDIA

LA MUSICA E ALCUNE DELLE IMMAGINI SONO TRATTE DA INTERNET SENZA ALCUNO SCOPO COMMERCIALE O DI LUCRO.

sabato 28 settembre 2013

Recensione ANGELS su ROMANTICAMENTE FANTASY

Ringrazio TAYLA del blog ROMANTICAMENTE FANTASY per la recensione di ANGELS

Romanticamente Fantasy urban fantasy paranormal romance & co.

Il libro narra la storia di Erika , una normalissima ragazza di 30 anni che lavora , ha una relazione stabile , una famiglia che adora ,ma  per la quale si è sempre trattenuta nella sua voglia di avventurarsi per il mondo, facendo una vita “piatta”. Fino al giorno in cui il suo compagno non combina il classico disastro e lei decide di cambiare vita , cambiare città e lavoro. Si trasferisce in montagna , fa nuove amicizie, e conosce il figlio della sua titolare Thomas . Lui è un ragazzo dolce, carino e si innamora pazzamente di Erika, lei titubante visto la recente rottura lo tiene un po' a distanza, e nel frattempo vede un bel ragazzo che la guarda sempre da lontano, chiede in giro e scopre che è una guardia forestale , Jason, solitario e che tutti evitano per via dei suoi occhi neri come la pece … lei cerca di conoscerlo e durante la storia scopre che quello che appare non è la verità ma ben altro è celato all'occhio umano … non dico di più per non svelare altro della storia aggiungo solo che gli altri protagonisti sono : Ambra una barista orfana con doti particolari, Alicia una ...come posso dire … femme fatale che sceglie l'uomo sbagliato (meno male !), il Gran Maestro , Johnny il micio, Tommy il cane di Ambra, e i genitori di Ambra …. il resto sta a voi leggendo il libro.
Posso dire che l'ho trovato, rilassante, carino, veloce da leggere, l'ideale in un pomeriggio di relax sotto il sole.  La storia avvincente, forse un po' esagerata in alcuni momenti ma con la fantasia tutto è possibile, un libro che sarà piacevole rileggere in un secondo momento e che da anche uno spunto di riflessione seria sulle persone che ci circondano, non tutti sono come appaiono è propio vero che l'abito non fa il monaco.... quindi non mi resta che augurarvi buona lettura e di perdervi fra i monti altoatesini … basta non vi dico più nulla.




giovedì 19 settembre 2013

Recensione IL POZZO DELLE ANIME su IL LIBRO CHE PULSA

Un ringraziamento a Lucrezia del blog IL LIBRO CHE PULSA per la sua recensione del
POZZO DELLE ANIME

il libro che pulsa


L'autrice Serena Versari, dopo la pubblicazione del suo romanzo d'esordio Angels, ritorna a raccontare il suo seguito grazie alle voci dei protagonisti Erika e Jason.
Il pozzo delle anime prosegue dove avevamo lasciato tutto nel primo volume, troviamo Erika e Jason, ancora assieme e trasferiti nella positiva Val di Sole.
Trascorrono felici le loro giornate, sempre più innamorati, ed Erika cerca di trovarsi un lavoro, ma proprio quando sembra averlo trovato scopre una terribile sciagura in agguato.
Il signore Oscuro sta cercando di dimezzare la popolazione, attaccando la loro coscienza e portandoli a compiere atti malvagi.
Sarà compito di Erika, con un gruppo di aiuti valorosi, a sistemare la situazione prima che sia troppo tardi. Riuscirà nella sua missione e soprattutto di chi potrà fidarsi?

L'autrice mi ha piacevolmente stupita perchè noto con piacere che il suo stile è maturato e migliorato. Pur rimanendo sempre leggero e scorrevole,  ha acquisito una maggiore padronanza del lessico e nel strutturare la storia.
Una maturazione non indifferente, visto il breve lasso di tempo tra un libro e l'altro, ma  sicuramente che gioca a suo favore.
Una lettura davvero piacevole nonostante la semplicità, e la cosa non è banale perchè a volte sono le migliori letture quelle dove non bisogna "sforzarsi".
Delicate e suggestive le descrizioni che l'autrice di riserva, capaci di trasportarci dentro il libro per vivere appieno quei  luoghi meravigliosi, quasi di altre dimensioni.
Nuovamente, peccato per la sua brevità. Avrei letto ancora e ancora di questa storia.
Una perfetta lettura per gli amanti del fantasy, ma anche per quelli scettici e più legati alle storie d'amore e al profondo sentimento dell'amicizia.

Nel pozzo delle anime troviamo un mondo fantastico. Un mix potenzialmente esplosivo di tutti quegli elementi che a un lettore piacciono. Senza grosse pretese, senza troppi fronzoli, questo libro riuscirà a catturarsi un piccolo angolino del vostro cuore. Rimarrà lì, piacevolmente cullato dal tepore di una calda coperta e con il ricordo di una promettente autrice.



venerdì 13 settembre 2013

Recensione IL POZZO DELLE ANIME su LIBRI CHE AMORE

Ringrazio moltissimo Claudia del blog LIBRI CHE AMORE per la sua recensione
del POZZO DELLE ANIME



Finalmente il seguito del bellissimo “Angels” . Nel POZZO DELLE ANIME, ritroviamo Erika e Jason finalmente insieme, si sono trasferiti in Val di Sole. Erika oltre a cercare un lavoro, deve imparare ad essere un angelo bianco, ma come al solito sarà aiutata dalla sua amica Ambra, perché si sa il bene e il male sono sempre in lotta, infatti Il Signore Oscuro sta attaccando le coscienze degli esseri umani rendendole più malvagie. Erika è cosi costretta a tele trasportare lei più la sua amica Ambra in Canada, da un gruppo di angeli bianchi per chiedere aiuto, qua incontrerà il suo primo amore, Max, che l’aveva lasciata senza una risposta. In questo secondo libro i personaggi sono molto maturati soprattutto Erika, il fatto di essere un angelo bianco di avere sulle sue spalle la vita o meglio la rinascita delle vite umane la spinge a migliorarsi come persona e soprattutto come angelo. La scrittura è scorrevole e veloce tanto che lo leggi tutto d’un fiato per scoprire quello che succederà nella pagina successiva. L’ambientazione è una favola, i boschi del Canada, la natura insomma un libro magico in tutti i sensi.



giovedì 12 settembre 2013

Recensione ANGELS su LE PASSIONI DI BRULLY

Ringrazio di cuore MIRIAM del blog LE PASSIONI DI BRULLY per aver letto
e recensito ANGELS :-)

Le passioni di Brully

Questo è un libro che ho acquistato un anno fa, e non ho mai avuto occasione di leggere, almeno fino a quando, inconsapevolmente, non ho avuto il piacere di conoscere l'autrice: una persona davvero fantastica.

Questo romanzo è molto breve, e si legge in un soffio. Anche perché lo stile di scrittura è molto scorrevole e non si rischia di cadere nella noia o nella banalità.
Tutto inizia con un resoconto che Erika fa della sua vita fino a quel momento, divide i lati positivi da quelli negativi. Una vita apparentemente perfetta, si rivela, in alcuni punti, tutt'altro.
La scoperta di un tradimento la spinge a fare una "pazzia": lasciare tutto e andarsene lontano, per ricominciare. La sua destinazione è la tranquilla e incantevole Val di Fassa.
La fortuna è dalla sua parte, trova un lavoretto e il figlio della proprietarie comincia a non essergli indifferente. Tuttavia, nonostante sia attratta fisicamente non prova ciò che si dovrebbe provare col vero amore.
Due occhi verdi le sconvolgeranno la vita, non solo perché questi la perseguiteranno, ma anche perché questi occhi verdi appartengono a un Angelo della Morte.
Ma perché Erika è l'unica che vede il reale colore degli occhi di Jason? Che cos'ha di speciale? Che accadrà a ragazzo che la crede la sua ragazza?
Cosa ancora più difficile da affrontare è il fatto che un Angelo della Morte quando bacia, lo fa per togliere la vita. Ce la farà Erika a sopportarlo? E Jason, riuscirà a lasciarsi andare e confessare il suo amore per Erika?
Queste sono solo pochissime delle tante domande che potrei farvi riguardo al romanzo. Nella seconda parte poi, Erika con l'aiuto di Ambra (una compaesana, che non è sicuramente una persona banale e normale) si avventureranno nell'aldilà per salvare...sicuramente più di una persona.
La fine del romanzo lascia sicuramente molte questioni in sospeso, che verranno svelate nel secondo e ultimo capitolo di questa duologia intitolato "Il pozzo delle anime" che spero di leggere al più presto e recensire.
Con la sua semplicità, l'autrice ci accompagna in un viaggio incredibile, accompagnato da sentimenti molto forti come: amore, odio, vendetta, tradimento.
Essendo scritto dal punto di vista di Erika, riusciamo a toccare con mano ciò che lei prova, e questa cosa mi è piaciuta moltissimo. Ultimamente mi piacciono davvero molto i romanzi scritti in prima persona, non credevo potessero piacermi così.

In attesa di tornare da Erika e Jason e ... vi lascio con il voto di questo romanzo





giovedì 5 settembre 2013

Recensione su Sognando tra le Righe

Ringrazio Ilaria del blog SOGNANDO TRA LE RIGHE per aver letto e recensito
IL POZZO DELLE ANIME



Per chi ha già avuto modo di apprezzare la brava Serena Versari con il suo primo libro Angels, non può  perdersi il seguito dei due angeli innamorati Jason e Erika, Il Pozzo delle Anime. Bello, romantico e tenebroso lui, caparbia e determinata lei, cercano la normalità nella loro vita che di normale ha ben poco; eppure sono riusciti a crearsi un angolino di quotidianità tutto loro, con l'amica fidatissima Ambra e il Grande Maestro che li sostiene e li guida nelle loro vite e nel ruolo che sono chiamati a fare.. lui toglie la vita, lei la dona. Due angeli con missioni agli antipodi, eppure indissolubilmente legati da un amore immenso.
E proprio il loro amore e il destino di tutta l'umanità è in pericolo...
Devo dire che questo secondo libro mi è piaciuto molto di più, vuoi per la trama meno scontata, vuoi perché la penna dell'autrice ha abbandonato quella vena acerba che avevo trovato nel precedente. Tutta la storia è filata liscia ed è stata una lettura piacevole grazie alla sua incisiva crescita stilistica.
Brava Serena!!

La mia opinione

Eccomi arrivata alla fine anche de "Il Pozzo delle Anime" il sequel di Angels che ho letto un po' di tempo fa gradendo molto la storia, trovandomi però a muovere qualche critica per poco approfondimento di elementi meritevoli ma, obiettivamente, più che giustificati essendo un opera prima..
Ebbene, questa volta l'autrice ha reso la storia davvero molto più piacevole e ha mantenuto fede a uno stile fresco, attuale e leggibilissimo.

Erika e Jason ripartano esattamente da dove li avevamo lasciati, innamorati più che mai e pronti ad affrontare il loro futuro di Angelo della Morte (lui) e Angelo della Vita (lei). Insieme a Ambra  cercano di iniziare una nuova vita trasferendosi nella Valle del Sole, e proprio quando sembrano aver superato le prime piccole difficoltà di ambientazione, cominciano per loro problemi molto più grandi: qualcuno è pronto a eliminare completamente l'umanità per i più insidiosi dei motivi. L'unica che può fermare questa imminente catastrofe è solo e soltanto Erika, che partirà con un nuovo e importante ruolo, lasciando il suo eterno amore al di là del portale dove, accompagnata da Ambra deve raggiungere il Pozzo delle Anime, proprio dove Aaron, il Signore Oscuro, l'aspetta impaziente..
Ce la farà Erika a portare a termine questa importantissima missione? Rivedrà il suo amato Jason?
Potrà fidarsi veramente di tutti coloro che si spacciano per amici???

Questo libro, come del resto il precedente, scivola via velocemente, il suo stile semplice e diretto lo rende gradevole e devo aggiungere che ho notato una maturità sia nella costruzione della trama che nel rappresentare il personaggio di Erika che questa volta ha un ruolo più   rilevante e essenziale. Sono entrata più in sintonia con la protagonista e sebbene ci siano stati dei momenti, a mio avviso, conclusi in maniera affrettata, non posso esimermi dal consigliare questo libro prettamente ad una fascia d'età più giovane, ma anche a chi ama le storie fantasy con  una buona dose di romance.

Da leggere!


 Link a SOGNANDO TRA LE RIGHE



giovedì 29 agosto 2013

Recensione ANGELS su INSAZIABILI LETTURE

Ringrazio Karin del blog Insaziabili Letture per aver letto e recensito ANGELS

Insaziabili LettureInsaziabili LettureInsaziabili Letture


RECENSIONE A CURA DI KARIN LOCCI:

Angels è il romanzo d’esordio di Serena Versari, un Paranormal Romance che ha come punto focale una storia d’amore molto dolce.
L’autrice inizia presentandoci Erika, una donna che alla soglia dei 30 anni si ritrova a guardarsi allo specchio e a fare il punto della sua vita. È consapevole di avere una famiglia amorevole e degli amici su cui contare ma il recente tradimento del suo fidanzato la porta a impugnare il coraggio a due mani e prendere una decisione che richiede molta forza. Decide di cambiare città e lavoro per cercare di ritrovare se stessa. Si troverà quindi in un paesino di montagna dove conoscerà un uomo che le cambierà la vita e le aprirà gli occhi su un mondo che neanche immaginava potesse esistere. Insieme ad Erika scopriremo l’esistenza degli Angeli della Morte, della Vita e della Coscienza e del ruolo che essi giocano nella vita di tutta l’umanità. Affronteremo pericoli e difficoltà finendo addirittura per attraversare La Valle degli Spiriti .La Versari dimostra di avere una fantasia molto fervida e leggendo questo libro mi sono più di una volta trovata a volerne sapere di più. La storia è concentrata soprattutto sul rapporto tra i due protagonisti che vivono un amore dolce e puro, quasi fanciullesco. L’arrivo di Ambra, una nuova amica di Erika, porta una ventata di aria fresca nel racconto arricchendolo di vera magia. Le figure degli Angeli sono ben strutturate anche se, a mio parere, ci sarebbe stato spazio per approfondire argomenti interessanti come gli Angeli della Coscienza ma soprattutto il viaggio nella Valle degli Spiriti. Il romanzo è scritto in modo semplice e scorrevole. La trama procede in modo fluido e senza intoppi anche se non mancano colpi di scena. Il finale aperto lascia il lettore con la curiosità di leggere presto il seguito, "IL POZZO DELLE ANIME", dove ritroveremo Erika e Jason e scopriremo cosa il futuro ha in serbo per loro.

Una lettura che consiglio a tutti gli amanti del Paranormal Romance, anche ai più giovani. Chi cerca una lettura delicata e che esalta la purezza dell’amore non resterà deluso.


Bello



giovedì 22 agosto 2013

Segnalazione sul forum INSAZIABILI LETTURE

Ringrazio Karin per la segnalazione sul forum INSAZIABILI LETTURE, dove è riportata anche
la pagina 69 de IL POZZO DELLE ANIME


Insaziabili Letture


Pag. 69

Ambra si avvicinò sedendosi di fianco a Max e disse: “Lascia che ti aiuti”.
“Cosa mi vuoi fare?”, chiese Max alzando le sopracciglia.
“Fidati di me”, rispose Ambra, “almeno per questa volta. In fondo, abbiamo bisogno tutti l’uno dell’altra”.
Max si voltò verso di me e io annuii con la testa
Ambra scostò la maglia dalla parte della spalla dove era stato ferito, mise sopra le sue mani ma senza toccarlo, fece un sospiro e pronunciò delle parole in una lingua che non conoscevo.
Le ferite pian piano cominciarono a rimarginarsi sotto gli occhi stupefatti di tutti.
Solo un’altra volta avevo visto praticare quel tipo di magia, dal Gran Maestro quando aveva guarito Jason dopo che l’avevamo salvato dalla Valle degli Spiriti Dannati.
In breve tempo, la spalla di Max era tornata come nuova.
Max esaminò il punto da cui fino a poco prima sgorgavano fiotti di sangue esclamando: “Non sento più dolore! È magnifico! Ma lo sapete che voi due mi fate veramente paura”, aggiunse, “prima di tutto, Erika, non so come tu sia riuscita a utilizzare in questo luogo i tuoi poteri, secondo, non mi avevi detto che Ambra era una guaritrice”.
“Non te l’ho detto perché anche io ero all’oscuro di queste sue capacità.”, risposi guardando Ambra.
Divenne rossa in volto e rispose: “Beh, in realtà è stato il Gran Maestro a insegnarmelo; in quel periodo in cui abbiamo abitato in val di Sole, tutte le sere mi chiudevo in camera per andare da lui, è stata la prima cosa che mi ha insegnato, mi ha detto che mi sarebbe stata d’aiuto e in effetti non aveva tutti i torti”, concluse.

Mentre Ambra ci raccontava come aveva imparato le tecniche di guarigione, notai nello sguardo di Malachite una nota di disappunto e non ne capii il motivo.




mercoledì 21 agosto 2013

Vignetta ANGELS

Oggi condivido questa simpatica vignetta creata dalla bravissima Michela

Link a PROPRIOMESTESSA  dove trovate le sue creazioni



mercoledì 7 agosto 2013

Recensione sul blog "Il rumore dei libri"

Recensione a cinque stelline più intervista di Lidia del blog "Il rumore dei libri" per "Il Pozzo delle Anime". Grazie di cuore per le bellissime parole!



Eccomi a recensire il secondo libro di Serena Versari “Il Pozzo delle Anime" il seguito del bellissimo “Angels”.
Abbiamo lasciato i nostri personaggi finalmente insieme, il nostro Angelo della morte Jason e la nostra Erika Angelo della vita. Il Re e la Regina degli angeli. Tornati nella loro amata montagna, iniziano a godersi il loro amore, un nuovo lavoro sempre appoggiati dall'amica inseparabile Ambra.
Ma come tutte le cose belle purtroppo finiscono, una nuova minaccia alita su di loro. Il gran Maestro ha bisogno di loro Il Signore Oscuro ha trovato un modo per uccidere la razza umana. Purtroppo solo Erika intraprenderà il viaggio per Il Pozzo delle Anime seguita dalla sua amica Ambra. Inizierà così una nuova pericolosa avventura che porterà la nostra amata protagonista in terre sconosciute piene di pericoli e avversità lontana dal suo amore.

Iniziò nel dire che amo tutti i personaggi, Erika in questo nuovo racconto dovrà imparare a gestire i suoi nuovi poteri, Jason cercherà di aiutarla, Ambra è sempre più forte e il gran Maestro più saggio. Le ambientazioni sono ancora più affascinanti e magiche. Molto sentimento come nel primo libro, amicizia amore odio. Un pizzico di suspance che non guasta. Lo stile dell’autrice mi piace, è semplice e fresco, scorrevole e piacevole.

Ho acquistato ebook a occhi chiusi e devo dire che è ancora più bello del primo, più maturo, piacevolmente diverso anche se è un proseguo. Serena è una delle mie autrici emergenti preferite, mi stupisce ogni volta, mi sono immaginata nei luoghi (che tra l’altro alcuni conosco molto bene) nei personaggi pagina dopo pagina. L'ho divorato e vi dico che ora ho ordinato il cartaceo perché voglio, anzi pretendo questo libro nella mia libreria.

Complimenti ancora una volta all'autrice per le emozioni che mi da e grazie per avermi ancora una volta trascinata emotivamente nei suoi bellissimi libri.






Oggi per la seconda intervista del mio blog, ho il piacere di intervista un’autrice, non che amica , emergente Serena Versari.


 1) Ciao Serena, innanzitutto, benvenuta e grazie per avere acconsentito di fare un’intervista con me. Sono veramente contenta di poter fare due chiacchiere con una delle autrici emergenti che preferisco. Parlateci un po’ di te. 
Ciao Lidia, sono io che ringrazio te per avermi ospitata nel tuo blog e grazie anche per i complimenti. Posso dirti che sono una gran sognatrice, e sono una persona che ama le cose semplici della vita e che si emoziona davanti allo spettacolo della natura. Ovviamente amo leggere e scrivere, ma anche “scorazzare” per le colline romagnole con la mia moto.

 2) Com’è nata la tua passione per la scrittura? E’ idea dei tuoi romanzi?
La prima volta che mi sono messa davanti al pc a scrivere, è stato proprio per la stesura di Angels nel 2009. Era un periodo difficile della mia vita, e scrivere, mi ha aiutata a scavare nella mia anima, e mi ha aiutata a capire tutto quello che mi rendeva infelice. Ho deciso di parlare di angeli, perché è un argomento che mi sta molto a cuore. Credo che ognuno di noi al suo fianco, ha un proprio angelo che lo protegge e che lo aiuta nei momenti di difficoltà.

  3) Di solito le ambientazioni degli urban fantasy sono la maggior parte, fatte in luoghi esteri (Londra, America ecc) tu invece hai usato in tutti e due i libri, ambientazioni nostre e di montagna. Perché? C’è una sorta di ispirazione?
Esatto. Amo la montagna, le sue acque limpide, il profumo di sottobosco, il verde dei prati, ma soprattutto le emozioni che mi trasmettono. Non ti nascondo che il mio sogno è proprio quello di trasferirmi nella valli in cui ho ambientato i miei romanzi.

 4) Per chi non conoscesse il primo capitolo “Angels” ti va parlarcene?
 Certamente, cercherò di fare un micro riassunto. Angels parla di una donna, Erika, che in seguito ad un tradimento, decide di lasciare la sua città natale, Rimini, per rifugiarsi nella natura di Canazei, un piccolo paese in val di Fassa. Qui incontrerà Jason, una guardia forestale del luogo, temuto da tutti per via dei suoi occhi neri come la pece. Erika, sarà sempre più attratta da questo uomo misterioso, che scoprirà solo in seguito essere un Angelo della Morte. Man mano che il sentimento fra i due aumenta, forze esterne tenteranno di dividerli, ma lei lotterà fino alla fine, anche grazie all’aiuto della sua nuova amica Ambra.

 5) Poco tempo fa è uscito il secondo capitolo intitolato “Il Pozzo delle Anime” puoi dare qualche anticipazioni?
 In questo secondo capitolo, ritroviamo Erika, Jason, Ambra e finalmente verrà svelato il volto del Signore Oscuro, insieme ad altri personaggi. Erika e Ambra, saranno costrette a intraprendere un lungo viaggio, pieno d’inside e pericoli, per far fronte alla minaccia del Signore Oscuro, che ha trovato il modo di annientare la razza umana. Il viaggio le condurrà alla Terra dove tutto Tace, in cui si trova Il Pozzo delle Anime.

 6) Perché proprio gli Angeli? Ammetto che io ne sono affascinata.
Come ho detto prima è una figura a cui sono molto legata e per me è stato naturale parlare di loro.

 7) Dei tuo personaggi a chi sei più affezionata? Io adoro Ambra.
 Io sono legata ad Erika, semplicemente perché mi rappresenta molto. Ha le mie stesse passioni: la montagna, le arti marziali, e non smette di lottare per quello in cui crede.

 8) Torniamo a te. so’ da fonti (cioè da te) che leggi molto. Hai qualche autore e libro preferito? Per chi non lo sa’ Serena è la mia suggeritrice di acquisti letterari.
Spero di suggerirti sempre per il meglio allora! Se devo essere sincera ultimamente leggo molto libri di autori esordienti, ma se devo citare nomi noti, mi piace molto Glenn Cooper, Paulo Coelho, Terry Goodking.

 9) Progetti futuri? (Io lo spero).
 Sì, sto scrivendo un thriller esoterico e un genere apocalittico con risvolti spirituali.

10) Concludo. Ti ringrazio di cuore per aver accettato di essere intervistata da me. Puoi dire a Jason che abito poco distante dal Tonale? A parte gli scherzi. Spero di ospitarti ancora nel mio piccolo mondo per ora ti dico un grosso GRAZIE. Per descrivere Serena vorrei usare una citazione : L'umiltà e la semplicità sono le due vere sorgenti della bellezza Johann Winckelmann (rubata dal suo profilo).
 Grazie a te Lidia, è stato un piacere. Però Jason me lo tengo io..ah ah ah.




lunedì 22 luglio 2013