.

venerdì 28 dicembre 2012

Recensione su "Sognando tra le righe"

Ringrazio Nippi del blog "Sognando tra le righe" per la recensione e per i suoi utili consigli


ANGELS di Serena Versari, rubrica segna(la)libro tricolore

Erika è stufa della sua vita.
Il suo lavoro non la soddisfa più, il suo fidanzato l'ha tradita e a trent'anni ha voglia di dare una svolta decisiva alla sua esistenza.
Valige alla mano, parte da Rimini per raggiungere la splendida Val di Fassa dove ha deciso di trasferirsi.
Lì trova ad attenderla ospitalità e amore per un misterioso ragazzo che tutti in paese evitano per quei suoi minacciosi occhi neri: ma per lei non sono inquietanti e soprattutto neri bensì di uno splendido verde smeraldo.
Saranno proprio quegli occhi che si insinueranno prepotentemente nella sua vita e nei suoi sogni a spingerla sempre più tra le sue braccia anche quando scoprirà che intorno a Jason c'è un mistero che va ben oltre la sua immaginazione..
Quindi, amanti degli angeli e dell'amore, fatevi avanti e immergetevi nella lettura di Angels!!


La mia opinione

Angels è un libro che si legge velocemente grazie anche alla penna fresca e spigliata della sua autrice Serena Versari.
Dedicato principalmente a chi in un fantasy ama anche una buana dose di romance, forza trainante di tutta la storia, includendo anche alcuni spunti inaspettati e originali.
Tra Erika e Jason, i protagonisti, dopo il loro primo incontro nasce una forte attrazione che però li lascia nel completo sgomento per due motivi: lei è umana e lui è un Angelo della Morte e soprattutto, se lui la bacia causerebbe la sua morte.
Difficile per entrambi tenere a freno la passione nemmeno quando temibili avvenimenti mettono a dura prova il loro rapporto.
Per lui è assolutamente vietato rivelare la sua identità e altrettanto proibito è avere una relazione con una  umana.
Ma Erika è speciale, particolarmente testarda e motivata dal suo inarrestabile amore per Jason tanto da non fermarsi davanti a niente..
In tutta onestà, seppur piacevole, questo romanzo non mi ha convinta.
Forse perché non è scattata la scintilla dell'empatia tra me e la protagonista, o perché tutto è molto frettoloso e forse perché  ho trovato troppe similitudini con altri storie, fatto sta che non sono riuscita ad appassionarmi..
I personaggi non sono molto caratterizzati e anche gli eventi e quello che li circonda sono trattati troppo superficialmente.
Sono anche i dettagli che hanno giocato a sfavore della trama: rappresentazioni interessanti sono state sormontate da piccole banalità come, per esempio, gli indovinelli da risolvere per passare nella Valle degli Spiriti smontando uno scenario originale e assolutamente da approfondire..
La storia d'amore risulta piuttosto forzata dalla velocità del suo sviluppo e il triangolo amoroso mi ha fatto provare sentimenti contrastanti per Erika (che in alcuni momenti è risultata infantile) e per Thomas troppo "zerbino" per i miei gusti..
Ma siccome quel che riesce a trasmettere una lettura è tutto basato proprio sul gusto personale, tengo a precisare che ritengo Angels un libro da leggere perché, anche se con qualche difetto più che giustificato, le pagine scorrono dolcemente grazie ad uno stile pulito e diretto.
Mi sento di consigliarlo ad un pubblico giovane che ama come protagonista principale l'amore

  3 stelline

Link Sognando tra le righe






Nessun commento:

Posta un commento